All’Agriturismo Cà de Frà alla riscoperta degli antichi mestieri

 

All’Agriturismo biologico Cà de Frà vengono riportati alla luce mestieri antichi, scomparsi, rari da trovare. Questi mestieri insegnano la fatica, la sapienza, la saggezza di gestualità ormai dimenticate che da secoli si sono ripetute per creare manufatti, lavorare la terra, ricavare dal poco quello che serviva per sfamare la famiglia.

All’agriturismo Cà de Frà, è possibile di tanto in tanto fare un tuffo nel passato, così, immersi nello splendido paesaggio delle montagne dell’Appennino modenese, nel Parco dell’Emilia Centrale, si può dare lustro a mestieri che hanno fatto la storia per far sì che quel patrimonio non vada disperso. Coloro che sono interessati possono quindi imparare da artigiani i segreti della loro arte.

sedia

È possibile imparare la lavorazione della paglia per la costruzione e riparazione di sedie, ogni partecipante dopo un lavoro faticoso, porterà a casa la propria sedia.sedia 2

Sabato 22 novembre sarà possibile invece imparare ad intrecciare cesti. Il mestiere del cestaio, diffuso fin dalla preistoria, nelle montagne era conosciuto da tutti i contadini che realizzavano cesti di forme diverse per i diversi lavori in campagna.cesto 1

I cesti vengono realizzati con i vimini termine che significa legame, intreccio e si riferisce all’intreccio dei rami giovani e flessibili di alcune specie di salici utilizzati per costruire il capolavoro della tradizione popolare che a fine giornata i partecipanti si portano a casa.

cesto 2

In futuro nuovi appuntamenti per apprendere queste arti povere ed antiche.

 

Agriturismo biologico Cà de Frà

http://www.agriturismocadefra.com