Concorso “Menu a Km 0”

postato in: accoglienza, eventi, parchi, sapori | 0

tortelli_patate

Il territorio dell’Appennino Tosco-Emiliano vanta una straordinaria ricchezza di prodotti agroalimentari di alta qualità e una grande cultura eno-gastronomica. Il concorso “Appennino Gastronomico – Menu a Km zero” propone un percorso del gusto nel Parco per scoprire queste eccellenze e il loro legame con i luoghi di produzione.
Nell’edizione 2013 il Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano vuole valorizzare il prezioso patrimonio gastronomico locale per definire il settore turistico verso un’offerta sempre più caratterizzata nella specificità del suo territorio.
La collaborazione con ALMA, la scuola internazionale di cucina italiana, sottolinea l’intento non solo di recuperare, ma anche di qualificare le peculiarità agro-alimentari d’appennino.
Il progetto è patrocinato da Coldiretti con l’obiettivo di accorciare la filiera agro-alimentare, avvicinando produttori e consumatori per coinvolgere i clienti nell’approfondimento dell’educazione alimentare.
Saranno proposti menù i cui prodotti, locali e di stagione, provengono dalle campagne vicine e oltre a garantire qualità, freschezza e tipicità, riducono l’inquinamento causato dai trasporti.
Una giuria popolare e una tecnica, composta da esponenti di ALMA, scuola internazionale di cucina italiana, premieranno i menu che meglio avranno saputo utilizzare e abbinare i prodotti locali, favorendo così la riscoperta di ricette tradizionali.

Il concorso vede la partecipazione di 25 ristoranti che saranno in gara dal 19 ottobre al 15 dicembre e proporranno i loro menù in giornate diverse secondo quanto indicato dai ristoratori stessi. L’elenco dei concorrenti e dei menu proposti sarà pubblicato sui siti internet di Parco nazionale, ALMA e Coldiretti.

I vincitori del concorso verranno selezionati in parte da una giuria composta da esperti di ALMA e in parte tramite una votazione pubblica sul sito internet del Parcowww.parcoappennino.it/menukm0-13.php