La spongata “fatta in casa” dell’Alimentari Superchi di Corniglio

postato in: sapori | 0

Spongata CorniglioSapori d’Appennino continua a raccogliere adesioni e oggi ha il piacere di presentare l’azienda “Alimentari Superchi Stefania” che si trova a Corniglio in provincia di Parma e che da anni produce, completamente a mano, la “spongata di Corniglio”.

Signora Stefania, ci racconta cos’è la spongata di Corniglio?

La spongata di Corniglio è un dolce della tradizione confezionato per il periodo invernale e soprattutto natalizio dalle famiglie del nostro territorio, ognuna custode del proprio “segreto” riguardo agli ingredienti e alle modalità di preparazione.

Nella nostra famiglia da sempre il Natale è accompagnato da questo dolce, che è parte della nostra identità e della nostra storia; una storia fatta di generazioni, ricordi, di sapori, profumi che ogni anno facciamo rivivere attraverso la preparazione di questo dolce.

Come nasce questo prodotto e come è giunto sulle nostre tavole?

Sembra che la spongata sia un dolce di origine romana, la cui ricetta sia stata tramandata e conservata nei monasteri durante il Medioevo per poi giungere sulle tavole delle grandi famiglie degli Sforza, degli Estensi e dei Conti Rossi. Oggi la spongata si produce in numerosi centri tra le regioni dell’Emilia-Romagna, della Toscana e della Lombardia.

Spongata coverQuali sono gli ingredienti che rendono questo dolce così speciale?

Siamo giunti a concepire la nostra spongata non come una semplice miscela di “semplici” ingredienti, ma come risultato di un percorso lungo e soprattutto attento alla selezione degli ingredienti.

Farina, burro, zucchero, pane di montagna tostato, noci, mandorle, pinoli, cannella, mostarrda, vino bianco malvasia DOP dei colli di Parma, cedro, uvetta, noce moscata, garofani e miele: sono questi gli ingredienti che utilizziamo per preparare la nostra spongata.

Avete un “segreto di famiglia” per realizzare la vostra spongata?

Il nostro segreto è fare tutto come si faceva una volta, con i prodotti di famiglia e del nostro territorio, utilizzando solo ed esclusivamente le mani per amalgamare gli ingredienti e dar loro forma.

Una spongata “fatta in casa”: questo deve essere il risultato finale, perché soltanto in questo modo il gusto ed il profumo del dolce saranno in grado, attraverso i sensi, di riportarci indietro nel tempo.

Ogni ingrediente se non viene prodotto da noi, viene accuratamente selezionato e il 65% di essi è prodotto in val Parma, come il vino, il burro, il miele e le farine. Per fare un esempio, proprio per produrre “in casa” la farina da utilizzare per la nostra spongata, abbiamo recuperato alcuni appezzamenti di terreno di famiglia in località Castello di Graiana per la semina di una selezione di frumento.

laboratorio 1E se dovesse individuare l’ingrediente “principe” della vostra spongata, quello che la caratterizza principalmente?

Come ho già detto, ogni ingrediente della nostra spongata è speciale, ma se ne dovessi individuare uno che maggiormente la caratterizza direi sicuramente il “nostro” miele.

Il miele che utilizziamo non è un miele, ma tanti mieli uniti insieme. Un sapiente incontro e abbinamento tra ben sette mieli tutti prodotti nei nostri apiari, collocati interamente nel territorio di Corniglio, tra i 650 e gli oltre i 1000 metri di altitudine. Dal 2004, infatti, la mia famiglia si dedica all’apicoltura per ottenere il massimo dal nostro prodotto finale.

Il network “Sapori d’Appennino-Paniere dei Parchi” vuole valorizzare il rapporto tra natura protetta, qualità delle produzioni agroalimentari e accoglienza e favorire la collaborazione tra imprese e territorio promuovendo lo sviluppo sostenibile. Vuole raccontarci le peculiarità che rendono la vostra attività idonea all’ingresso in questo “paniere”?

Laboratorio SpongateBeh, sicuramente il prodotto in sé, tradizionale sotto tutti i punti di vista. Poi, per garantire questo elevato livello di qualità e salubrità del prodotto abbiamo scelto di limitare la nostra produzione annua a quantità controllate.

Ciò ben si sposa con la particolare attenzione che abbiamo verso l’ambiente. Il nostro nuovo laboratorio, situato all’interno del Parco dei Cento Laghi, è dotato di pannelli fotovoltaici e di forno con tecnologia a pellet, che ci permette di ridurre le emissioni in atmosfera per una produzione il più possibile ecologica.

L’Alimentari Superchi Stefania è a Corniglio (Parma), Strada Val Parma 5
Tel. 0521.881235/347.7628708 – alimentari.superchi@gmail.com – www.spongatadicorniglio.it