Presentato il progetto Softeconomy a Piacenza e Parma

postato in: sul progetto | 0

softeconomy parma e piacenzaMartedì 12 Novembre, il progetto di cooperazione interterritoriale “Softeconomy nei Parchi e nelle Aree Protette dell’Appennino Emiliano” è stato presentato a Piacenza e a Parma da  Alessandro Cardinali (Presidente GAL SOPRIP), Agostino Maggiali (Presidente Ente di gestione Parchi e Biodiversità – Emilia occidentale  con la collaborazione di Filippo Lenzerini (Punto 3 s.r.l.), responsabile attuazione azioni comuni del progetto. Ll’incontro di Piacenza, tenutosi alla mattina presso la Sala Consigliare della Provincia di Piacenza, ha visto anche l’intervento dell’Assessore provinciale Maurizio Parma, con delega al Turismo, il quale ha sottolineato come questo progetto possa essere acnhe molto importante propedeuticamente alle opportunità che vi saranno per il territorio Emiliano ( e sopratturro per la parte occidentale) nel 2015 in conseguenza all’EXPO di Milano..

I due workshop, che hanno visto coinvolte le principali associazioni di categoria e stakeholders del comparto agricolo e turistico provinciale, sono stati finalizzati anche a raccogliere opinioni, spunti e proposte per migliorare il progetto e soprattutto per definire i criteri di accesso delle aziende e prodotti al Paniere dei Parchi e delle Aree protette dell’Appennino Emiliano. A margini dei due workshop  sono state anche realizzate delle conferenze stampa affinchè notizia del progetto e delle opportunità per le imprese che esso offre vengano diffuse sui media Locali.